Quali sono le cause della tossicodipendenza?

la prima parte dell'intervista della tossicodipendenza 

I suoi genitori sono divorziati, allora per quello ha iniziato a utilizzare i narcotici.

Oppure è una situazione difficile, non ci sono posti di lavoro per i giovani, loro hanno perso 'la spinta per lo sviluppo e per quello hanno cominciato con le droghe.

Questo non è vero.

La gente si droga perché  la droga agisce sul cervello in una maniera piacevole.

Perché non userei la droga? Se è una cosa bella, se si tratta di un effetto piacevole, se in questo stato si può fare qualsiasi cosa, naturalmente, ha un grande significato quello che attira?

Solo l'effetto di stupefacenti è quello che attira, e quindi, ripeto, abbiamo praticamente dei pazienti provenienti da tutti i livelli della società.

Conduttrice televisiva: Qual è il momento critico nella vita di una persona che consuma la droga, quando si decide di intraprendere il trattamento?

Il dottor Igor Boljbuh: Si, questo è essenziale, importante e una buona domanda, quando ci si rende conto che si ha qualcosa di simile a una malattia.

Perché esiste una fase in cui il paziente non vede alcun problema nel consumo di droga.

Ci si sente bene, piacevole, serve un po 'più di tempo e di soldi per fare questo, ma tutto è normale.

Però, questa fase dura solo qualche mese.

Dopo di chè appare la fase in cui si verifica che senza la droga in realtà non ci si sente bene, la droga diventa necessaria.

Ma la natura psicologica dell'uomo è tale che lui a se stesso lo spiega in seguente maniera: ". Ok, beh, ritengo necessario, ma non c'è niente di terribile".

Quando una persona vede che per via dei narcotici perde un sacco di cose, vede che sta perdendo la fiducia della famiglia, che ci sono sempre i debiti, problemi sul lavoro, problemi di salute, e quindi l'equilibrio tra i latti positivi e negativi delle sostanze stupefacenti sembra così, piatto.

Ovviamente, il tempo passa e questa fase passa.

La fase successiva è quando tu vedi che sei rimasto da solo, che il farmaco non ti dà più quel grande piacere, che lo stai prendendo come pane, come acqua, solo per essere in condizioni normali.

Lì l’uomo si accorge che questo era un grosso errore, la fallacia, e chiede l’aiuto.

Naturalmente, quando un uomo, ad un certo punto matura e prova il male  sulla propria pelle, allora il trattamento ha più successo, perchè il paziente stesso vuole cambiare la sua vita, a restituire tutto ciò che è stato perso e ha lasciare questo per via di cui ha perso tutto.

Fino ad oggi, dall'Italia, abbiamo avuto i pazienti di Napoli , Rimini , Lombardia , Svizzera , Verona , Bergamo , Milano,  Roma , Lazio , Torino , Urbisaglia , Firenze , Toscana , Brescia , Modena ,  Austria , Uk ...

Cause della tossicodipendenza la seconda parte dell'intervista.