Il paziente dopo una rapida disintossicazione

Il paziente di GB, 42 anni, tossicodipendente da eroina 15 anni. La dosi di eroina al giorno era fino a 1.0 gr, fumata sul foglio di alluminio ("chasing the dragon"). Ha deciso di sottomettersi a una rapida disintossicazione in Serbia. Il quinto giorno del trattamento di disintossicazione no c'erano più i sintomi fisici da astinenza (il profondo dolore muscolare ed osseo, movimenti di gambe involontari, sudorazione eccessiva, pelle d’oca, dhiarrea, febbre,  ecc.). Durante 3 mesi ha avuto l'impianto Naltrexone. Dimesso dalla clinica il sesto giorno in condizioni soddisfattorie. Fino ad oggi, dall'Italia, abbiamo avuto i pazienti di Brescia , Modena , Verona , Bergamo , Lombardia , Svizzera , Roma , Lazio ,Firenze , Milano , Rimini , Urbisaglia ,Toscana , Austria , Napoli ,  Torino , Uk ...

Ciao ragazzi! Io non vorrei dire il mio vero nome. Qui mi chiamerò sotto il nick di Sunny. In ogni caso sono nigeriano. Sono entrato in internet per cercare una clinica, ho fatto la ricerca e alla base di alcuni fatti, ho concluso che questa era la migliore soluzione per me. Io avevo dei dubbi all’inizio, però, come sapete anche voi, quando si arriva a questo punto dove mi trovo io adesso, con una dipendenza da eroina da 25 anni e avendo in questo momento 41 anni, le mie opzioni erano limitate. Ho trovato due cliniche, una in Russia e una qui. Questa Serba era più accessibile per me considerando il fatto che vengo dall'Inghilterra. 10 giorni fa ho contattato la clinica dall' Inghilterra. Lo Staff è stato molto disponibile e molto accogliente e mi ha convinto a  venire in Serbia. Cercare una disintossicazione in Inghilterra so cosa vuol dire. Bisogna aspettare una lunga lista d'attesa da 9 a 12 settimane ma  qui sono stato accolto in sole  due settimane. Potrebbe essere anche più veloce!  In ogni caso, il mio arrivo in Serbia era completamente una nuova esperienza. Nonostante non parlassi serbo  questo non è stato un problema. Lo staff della clinica mi ha aspettato in aeroporto e accompagnato presso la struttura. Tutti sono stati molto accoglienti. Appena arrivato la loro prima preoccupazione era di sapere come mi sentivo. Non  cosa facevo e varie domande inutili…No! Ma piuttosto come mi sentivo.   Mi hanno chiesto se avevo bisogno di medicine o quant'altro! Considerando che vai a disintossicarti, di solito fa paura, non sai mai cosa ti aspetta. Di solito nelle altre cliniche se hai usato qualcosa prima dell'ingresso nessuno ti aiuta o ti dà nulla nelle successive 24h. Qui non è stato così! Appena entrato  tutti erano in apprensione per me! Devo veramente "dargli la mano per questo".  Qualsiasi esigenza avevo mentre ero ricoverato mi sono venuti incontro, in qualsiasi momento del giorno e della notte. Credetemi, sono venuto qui alle quattro, cinque o sei della mattina. Essendo un paziente esterno, sono arrivato alle sei di mattina e sono stato accolto senza problemi. Non ci sono state lamentele da parte delle infirmiere o altro. Mi hanno accolto nella maniera piu'confortevole possibile. Sono tornato nel mio albergo dopo il periodo di disintossicazione dove ho passato un paio di giorni in base al trattamento che mi era stato fatto. Ci sono diverse fasi del trattamento. Purtroppo io ho fatto solo la disintossicazione. Volevo fare anche il trattamento con i neurolettici, che consiste nella rigenerazione dei neuroni danneggiati dalle sostanze. Purtroppo, non ho avuto la possibilità di farlo. Sicuramente, non è facile riuscire a fare queste cose. Se avessi fatto qualcosa di simile in Europa mi sarebbe costato decine di migliaia di sterline. La mia disintossicazione inizialmente doveva costare 1500euro, però alla fine vedendomi che stavo ancora un po' male, loro non hanno detto: Adam, il tuo tempo è scaduto, devi andare! No!  Mi hanno prorogato il trattamento, senza che io lo chiedessi , però io coscientemente, sapevo che me l’hanno offerta. Devo dire che questa clinica è una delle poche,  ho fatto tre volte la disintossicazione, ma questa è unica…non è dolorosa ed è stata la più facile di tutte. E quando una cosa è semplice, è semplice anche lasciarsi andare. A volte è molto difficile lasciarsi andare, soprattutto se si ha un rapporto difficile con lo staff.  Come ho detto, i medici erano eccellenti, cosi come le infermiere. Hanno fatto attenzione ad ogni esigenza che avevo, dall' alimentazione ai farmaci. Ovviamente, non si puo' approfittare di questo, ma loro si rendono conto se stai in pessime condizioni. Ora ho finito il mio trattamento e sto per tornare in Africa, ma prima vado in Inghilterra. Mi è stata data la terapia da seguire. Ma Ho deciso di comprare i farmaci qui in Serbia. I Farmaci che sto prendendo sono stati selezionati appositamente per me con il medico e per ognuno di essi mi hanno spiegato come utilizzarli, cosa evitare, le trappole da evitare e dico ancora che mi dispiace di non aver fatto il percorso completo, ma purtroppo non era per me e ad ogni modo quello che ho fatto è stato eccezionale e adatto alle mie esigenze.