Il controllo dei tossicodipendenti passati 3 mesi dopo la terapia

 

Buongiorno, ***.

Buongiorno.

Lei è venuta oggi per fare un controllo qui da noi, nella clinica Dr Vorobiev. Lei, come vedo, sta molto bene, è fresca, sorridente...

Vero...

Allora, volevo chiedere se potrebbe raccontarci un po’, dopo, quando è uscita dalla nostra clinica, quanto tempo è passato fino a questo primo controllo, come è riuscita a stare così bene e a raggiungere così buoni risultati?

Allora, sono passati tre mesi da questo primo controllo, no? E sto bene... Non pensavo, non ci credevo, ma ce l’ho fatta. Oggi sono qua per farmi un controllo e andare avanti, diciamo, e...

Benissimo...

No, non ci credevo, però è vero, uno deve avere la forza mentale.

Certo.

Io ce l’ho fatta...

Il coraggio e la voglia soprattutto. E i bambini, ne ha due come sento?

Due bambini, sì. Loro sono felici di vedermi finalmente presente, sempre a casa. Non sto lavorando, perché sto cercando il lavoro, però per il resto... non ci speravo, però sto bene.

Cosa sono le cose belle che adesso Lei ha nella vita e che prima non aveva?

Dormo, mangio... Godo i miei figli e cerco di godermi anche la vita, per me stessa e soprattutto per i miei figli.

Benissimo. Dove siete andati tutti insieme, Lei, i Suoi figli? Qualche bella giornata?

Li ho portati alle giostre, che non facevo da tempo, mangiare fuori... Ho fatto anche pace con mio marito...

Benissimo.

Dopo sei anni siamo ritornati assieme, soprattutto per i bambini e loro sono più sereni, sono più tranquilli, perché essendo serena io, lo sono anche loro.

Serena la mamma, serena tutta la famiglia.

Sì, sì, vero, vero...

Cosa potrebbe dire Lei ai nostri pazienti, quelli nuovi che vengono, che hanno voglia di riuscire, che sperano di farcela, che hanno paura, cosa devono fare dopo il trattamento per riuscire davvero?

Intanto devono provarci. Partire, provarci. Mettercela tutta. Avere forza, coraggio. Stare tranquilli, perché se si sta tranquilli, si risolve.

Allora, pazienza...

Sì, pazienza, abbastanza, e calma...

Calma e sapere che ogni giorno si sentiranno sempre meglio e meglio...

Sempre meglio, solo meglio, sempre solo meglio, vero...

...quando finalmente si sente...

Si rende conto uno, tu stesso ti rendi conto che stai bene.

Tu stai bene...

Sì, e più tempo passa tu meglio stai.

E che hai tante bellissime cose ancora...

Sì, sì, dico nella vita, fai la vita normale, diciamo, quello che è giusto fare.

È bellissimo. Io penso che adesso, sento che Lei, diciamo, stima la vita in una nuova maniera, ogni momento della vita, ogni secondo della vita, e tante cose che...

Sì. Mi è mancata questa vita in questi sei anni, mi è mancata. E l’ho ripresa finalmente.

Grazie, grazie. Noi Le auguriamo tutto il migliore, di stare sempre meglio e meglio e di avere tanti bellissimi momenti nella vita con i Suoi bimbi, con Suo marito, con i Suoi amici, un bellissimo lavoro di trovare...

Speriamo bene.

...e speriamo di vederLa ogni tre mesi così bella e fresca quando viene a fare il controllo.

Sì, sì, lo spero, non lo spero – è così. Io sto bene. Mangio, dormo, ripeto, sto bene.

Grazie.

Grazie a voi. Grazie tante a voi.

Grazie mille.

Grazie.