Storia di madre di un eroinomane

 

Buon giorno a tutti. Io sono la mamma di un ragazzo d'Italia, Italiano, e ho portato quì mio figlio perchè prendeva droga: cocaina, eroina, crack ed è arrivato, veramente, ai fine dei suoi giorni.

Ho sentito parlare di questa clinica in Belgrado. Mi sono fidata di chi mi aveva detto che la clinica era valida e ho portato quì mio figlio.

Oggi sono ventuno giorni che sono quì in questa clinica e mio figlio è stato dimesso oggi e posso dire che, anche se molto dura, anche per noi che accompagnamo i nostri figli quì, ed anche per loro, io sto portando a casa un altro figlio, cioè mio figlio trattato quì, cara, all'estremo delle forze e oggi, invece, lo porto a casa vivo.

Posso dire che l'équipe medica della ... di questa clinica è formata da professionisti, da persone esperte, che, anche se duri nel loro lavoro, perchè richiedono durezza questi ragazzi per non prendere sopraevento con amore, poi .... ridanno la vita ai nostri figli per cui, per me come se una volta l'ho partorito io e una volta l'hanno partorito loro.

Sono felicissima di questo e posso solo dire a tutte le mamme, a tutti i papà che hanno problemi di questo genere con i loro figli di venire quì a Belgrado perchè è l'unica salvezza che c'è. L'unica! L'unica via di uscita da questo, da questo brutto male.

 

Fino ad oggi, dall'Italia, abbiamo avuto i pazienti di Roma, Milano, Urbisaglia, Firenze, Toscana, Modena, Austria, Napoli, Svizzera, Lombardia, Torino, Lazio, Brescia, Rimini, Verona, Bergamo, Uk...