Disintossicazione con Subutex (buprenorfina)

Subutex (buprenorfina)  

Dal 1964 esiste l’idea di utilizzare la terapia sostitutiva degli oppioidi (ORT) nel trattamento della dipendenza da eroina (morfina). Per molti anni il metadone è stato la sostanza sostitutiva scelta per il trattamento della dipendenza da eroina. Inoltre lo stesso metadone è un agonista oppiaceo totale in grado di creare dipendenza potenzialmente maggiore rispetto all’eroina. Per questo motivo l’utilizzo del metadone viene bandito in molti paesi.

La comparsa sul mercato dei nuovi agenti Subutex (buprenorfina) e Suboxone (combinazione buprenorfina/naloxone) nel 2002 è stata riconosciuta dalla società di medicina contro la dipendenza come un nuovo passo di qualità nel settore della terapia sostitutiva da oppioidi. Subutex/ Suboxone sono approvati dall’Amministrazione Federale degli Alimenti e dei Farmaci (FDA) per l’utilizzo sia nella disintossicazione da oppioidi, sia nei programmi di trattamento a lungo termine contro la dipendenza da oppioidi.

Subutex è un agonista oppioide parziale. Subutex lavora legandosi ai recettori degli oppioidi e perciò produce i principali effetti degli oppioidi come: euforia, sensazione di benessere, depressione respiratoria, ecc. sebbene a livelli nettamente inferiori rispetto a quelli degli agonisti oppioidi totali come l’eroina o il metadone. Tuttavia gli effetti agonisti di Subutex sono sufficienti per permettere ai dipendenti da oppioidi di interrompere l’utilizzo di eroina (metadone, morfina, idrocodone, Oxy, ecc.) senza andare incontro alla sindrome da astinenza.

Purtroppo a causa della sua natura oppioide, lo stesso Subutex può creare dipendenza, ma il potenziale di abuso e dipendenza sono minori rispetto agli agonisti oppioidi totali.

Subutex possiede un’unica proprietà che lo rende idoneo per l’utilizzo nei programmi di disintossicazione da oppioidi. Subutex fino alla dose di 32mg produce aumentati effetti oppioidi, ma al disopra di tale dose non compaiono altri effetti. Si tratta del cosiddetto effetto “tetto”. In altre parole l’assuntore non può avere uno “sballo” più intenso con l’utilizzo di maggiori quantità di Subutex. Sotto questo aspetto Subutex ha un basso potenziale di abuso e overdose. Tuttavia Subutex è pericoloso se iniettato. In questo caso viene raccomandato Subuxone (combinazione Subutex/naloxone in rapporto 4:1) nei soggetti a rischio di abuso di Subutex per endovena. In caso di iniezione di Suboxone/naloxone si manifestano immediatamente i sintomi molto spiacevoli da astinenza da oppioidi. Subutex, Suboxone vengono prescritti in compresse da assumere per via sublinguale. A causa della biodisponibilità molto ridotta di naloxone sublinguale, Subuxone non produce sintomi da astinenza se assunto come prescritto.

Subutex viene utilizzato nei soggetti dipendenti da eroina, morfina, OxyContin, ecc. per la disintossicazione da oppioidi medicalmente assistita e agisce prevenendo lo sviluppo della sindrome da astinenza, che compare quando il soggetto interrompe l’assunzione di oppiacei: severo dolore muscolare, picchi caldo-freddo, sensazione di intenso calore interiore, irrequietezza, ansia, irritabilità, insonnia, irrefrenabile craving, tremori del corpo, crampi allo stomaco, dissenteria, ecc.

Il trattamento di disintossicazione da oppioidi con Subutex si compone di tre fasi di base

  • Prima fase -“induzione”. Il dosaggio di Subutex è stabilito per prevenire lo sviluppo di astinenza dall’agonista oppioide totale. La durata è di circa 24 ore. Il soggetto viene costantemente monitorato nello studio dello specialista.
  • Seconda fase - “stabilizzazione”. Il paziente ha sospeso l’utilizzo della sostanza scelta e non ha più sintomi di astinenza. Continua ad assumere Subutex durante questa fase diminuendo gradatamente il dosaggio al minimo. La durata è di norma poche settimane.
  • Terza fase - “manetenimento”. Il soggetto sta bene e assume un dosaggio fisso di Subutex. Questa fase può durare da alcuni giorni fino a un periodo indefinito.

I pazienti che assumono Subutex devono essere regolarmente e attentamente monitorati durante il trattamento per stabilire il giusto dosaggio e la velocità della riduzione.

I candidati al trattamento della dipendenza da oppioidi con Subutex devono rispettare i seguenti criteri:

  • -essere d’accordo al trattamento con Subutex dopo la revisione delle altre opzioni di trattamento;
  • -seguire le precauzioni di sicurezza per il trattamento;
  • -osservare le fasi del trattamento;
  • -non avere controindicazioni alla terapia con Subutex.

Purtroppo Subutex può indurre dipendenza, ciò significa che il paziente potrebbe andare incontro a una seconda disintossicazione da Subutex dopo aver risolto i suoi problemi con l’eroina o il metadone. Tuttavia, in base alla nostra esperienza personale e ai numerosi studi mostriamo che la sindrome da astinenza da Subutex è molto moderata rispetto a quella da eroina o da metadone. Di norma la sindrome da astinenza non richiede molti sforzi per essere risolta e il paziente è in grado di agire normalmente durante la disintossicazione da Subutex.

In generale Subutex è un trattamento farmacologico sicuro ed efficace per la dipendenza da oppioidi; permette al paziente di superare la sua dipendenza da oppiacei e di affrontare la vita in libertà dalla droga quando combinato con la terapia comportamentale e psicologica che includa il counseling individuale e di gruppo.

Disintossicazione con subutex prezzi

Articoli Correlati:

  •  UROD è solo il passo iniziale per la guarigione dalla dipendenza da oppiacei
  • Consigliamo di seguire il nostro programma per beneficiare dell’alta qualità del trattamento N.E.T.
  • UROD è solo il passo iniziale per la guarigione dalla dipendenza da oppiacei
  • È possibile la disintossicazione da droghe al domicilio casa?
  • In generale Subutex è un trattamento farmacologico sicuro ed efficace per la dipendenza da oppioidi; permette al paziente di superare la sua dipendenza da oppiacei e di affrontare la vita in libertà dalla droga quando combinato con la terapia comportamentale e psicologica che includa il counseling individuale e di gruppo.
  • Al pari di tutti gli altri tipi di disintossicazione da droga, la disintossicazione con ibogaina presenta alcuni effetti collaterali dipendenti principalmente dalla dose somministrata di ibogaina e dalla sensibilità individuale.