Dipendenza da substitol

Dipendenza da substitolSubstitol (morfina solfato) è un potente analgesico oppioide semi-sintetico ad azione prolungata. Substitol è un agonista oppioide con la grande responsabilità di indurre l’abuso come la morfina legale o illegale.

Substitol è un farmaco per uso orale a rilascio controllato con due indicazioni mediche:

  • gestione del dolore cronico severo quando è necessario un costante analgesico oppioide per un prolungato periodo;
  • terapia sostitutiva per il trattamento della dipendenza da eroina.

Substitol è prodotto in Austria ed è disponibile legalmente in 5 paesi dell’Europa Orientale. Farmaci simili a Substitol vengono venduti negli Stati Uniti con il nome di Morphine Sulfate ER (ER- rilascio prolungato).

Substitol è disponibile in capsule da 120mg (di colore verde) e da 200mg (di colore rosso) per la somministrazione orale.

Substitol capsule deve essere ingoiato intero e non tagliato, spezzato o frantumato.

L’utilizzo di Substitol rotto o frantumato (può essere iniettato per via endovenosa) è considerato abuso del farmaco a scopo di “sballo”. La somministrazione di Sustitol rotto o per endovena genera un rilascio rapido e l’assorbimento di una dose potenzialmente fatale di morfina. In caso di abuso di Substitol non sono rari i casi di overdose, arresto cardiaco e respiratorio con esito fatale.

Substitol è un oppioide che induce dipendenza in modo significativo, il suo abuso causa inevitabilmente dipendenza.

L’abuso di Substitol avviene come per gli altri oppioidi da prescrizione, precisamente:

  • -assunzione di Substitol insieme a eroina;
  • -assunzione di Substitol  combinato ad altre droghe o alcool;
  • -assunzione di Substitol per via endovenosa o in quantità superiori alla prescrizione;
  • -mentire al medico sui sintomi da astinenza per ottenere dosi maggiori di Substitol;
  • -farsi prescrivere Substitol da più medici contemporaneamente con nomi di pazienti diversi;
  • -acquisto e vendita di Substitol per strada.

Di norma la dose giornaliera di Substitol di 200-400mg è sufficiente per coprire tutti i sintomi di astinenza da qualsiasi dose di eroina. Tuttavia, la maggior parte dei pazienti in terapia sostitutiva con Substitol, a causa di una rapida tolleranza, utilizzano non meno di 600-1000mg giornalieri di Subistitol senza volontà di una riduzione graduale della dose. La situazione può essere spiegata dall’attrattiva esercitata da Substitol su molti tossicodipendenti a causa del suo elevato effetto euforico, maggiore del metadone e simile a quello dell’eroina. L’inarrestabile desiderio di “sballarsi” con Substitol rappresenta la causa principale di abuso. Poiché si tratta di un farmaco di natura simile alla morfina, Substitol crea rapidamente una forte dipendenza fisica e mentale che costituisce un serio problema medico. Dal punto di vista clinico i benefici e gli effetti collaterali di Substitol, come anche i sintomi da astinenza, sono uguali a quelli di tutti gli altri oppioidi. (vedere pagina “Dipendenza da oppioidi”).

La dipendenza da Substitol deve essere gestita a livello medico

La dipendenza da Substitol può essere guarita se gestita in modo professionale. È probabile che il dipendente non sia in grado di auto-depurarsi. Come il processo di guarigione dall’eroina o dal metadone, il primo passaggio del trattamento della dipendenza da Sustitol è la disintossicazione.

Presso la nostra clinica il processo di disintossicazione da Substitol viene eseguito in due fasi. La prima consiste nella graduale riduzione del dosaggio eseguita in pochi giorni. Questo ci aiuta a diminuire la dose di Substitol e a minimizzare l’estensione e la gravità dei sintomi da astinenza. Con la prosecuzione del programma di “svezzamento” e l’intensificarsi dei sintomi da astinenza, il paziente entra nella seconda fase di disintossicazione, la cosiddetta disintossicazione rapida da oppioidi, che ha l’obiettivo di completare in cinque giorni il processo di depurazione. La disintossicazione rapida consiste in due procedure assistite di 6-8 ore ciascuna a intervalli di due giorni. Il metodo della disintossicazione rapida è sicuro e permette di eliminare fino al 90%, nel modo più comodo e privo di dolore per il paziente, i sintomi di astinenza.

Una volta iniziata la fase di depurazione, è di vitale importanza che non vengano a mancare cura e sostegno per il convalescente per il rientro alla vita normale. Momenti di debolezza, difficoltà e abbattimento saranno inevitabili, ma il premio per una vita libera dalla droga è di inestimabile valore nel processo in corso della guarigione dalla dipendenza da Substitol.

 

Articoli Correlati dipendenza substitol:

  • La nostra clinica offre la disintossicazione rapida da Subutex e la terapia al Naltrexone come metodi più efficaci ed efficienti per il trattamento della dipendenza da Subutex. 
  • Eroina Effetti. Uno dei motivi che rendono l’eroina una sostanza che crea una tale dipendenza è la capacità di produrre “rush” o “high” (euforia) così importanti.
  • La nostra clinica offre la disintossicazione rapida da Subutex e la terapia al Naltrexone come metodi più efficaci ed efficienti per il trattamento della dipendenza da Subutex. 
  • La dipendenza da metadone rappresenta un grave problema medico e sociale.
  • Tuttavia la dipendenza da eroina è una condizione reversibile, la sua guarigione può essere un processo permanente.
  • Il trattamento di Benzodiazepine  inizia con la raccolta di informazioni sul paziente.