Dipendenza da cocaina e l'eroina

 

Interrogatore: Buon giorno. Come ti chiami?

Paziente: Mi chiamo ***.

Interrogatore: ***, potresti raccontarci un po' sulla tua storia con la droga?

Paziente: Si.

Interrogatore: Quale droga hai usato prima di venire quì, quanti anni?

Paziente: Allora, io ho iniziato da piccolino, da ragazzino, da quando avevo quindici anni a fumare marijuana, prendere le pastiglie di Ecstasy, gli accidi eccettera, eccettera. Dopo di che ho passato a droge più pesanti come la coccaina, l'eroina. Per quindici anni ho fatto uso di coccaina e eroina insieme, quindi, ad un certo punto, quando ho sentito che stavo male, che avevo perso tutto, ho perso lavoro, avevo perso gli amici, ho perso tutte le cose care che avevo.

Ho sentito un bisogno forte di fare qualcosa per uscire insomma da quella situazione. Sono venuto a conoscenza di questa clinica. Niente, sono venuto quà a fare il trattamento. Il trattamento soddisfacente, buono, soprattutto alla parte dove insomma, si sottopone il paziente alla, al trattamento con l'ibogaina. Che in molti Stati è purtroppo illegale ed è legale solo in alcuni Stati. Quindi, il trattamento soddisfacente certo, la clinica non può risolvere il 100% del problema, poi, bisogna lavorarci sopra. Però, come clinica, io l'ho trovata molto soddisfacente, e personale preparatissimo, gentilissimo, le cure ad alto livello, quindi un buono se qualcuno vuole uscire.

Sa che c'è questa strada possibile da percorrere insomma.

Interrogatore: Grazie, grazie ***. Potresti dirci adesso quali sono i tuoi piani per il tuo futuro? Cosa cambierà adesso quando è finito trattamento? Fra un paio di giorni parti a casa.

Paziente: Si. Be', cambierà che riprenderò il lavoro intanto. Cercherò di riallacciare ruki quelle amicizie sane che avevo perso quando ho iniziato a drogarmi pesantemente. Avere una vita felice poi, insomma, alla fine perchè è quello che conta. Perchè quanto ti droga non sei felice, sei malato più che altro, stai male.

Interrogatore: Certo!

Paziente: Eeee quindi, un futuro rose, o, diciamo, più bello.

Interrogatore: Anche noi ti auguriamo un bellissimo futuro e dimmi chi ti aspetta adesso a casa quando arrivi? La mamma,

Paziente: Sicuramente mia madre e mio padre

Interrogatore: Con le braccia aperte.

Paziente: Sicuramente!

Interrogatore: Grazie

 

Fino ad oggi, dall'Italia, abbiamo avuto i pazienti di Roma, Milano, Urbisaglia, Firenze, Toscana, Modena, Austria, Napoli, Svizzera, Lombardia, Torino, Lazio, Brescia, Rimini, Verona, Bergamo,  Uk...